Nuove Tribu' Zulu

nuove-tribu-zulu

NUOVE TRIBU' ZULU: MUSICA IN AZIONE!
Rock, World, Folk , Gipsy e Punk: uno stile inconfondibile... 

Musica come libertà, poesia, impegno sociale, come cambiamento e trasformazione: dal 1991 musica in viaggio per le strade del mondo. 

Le Nuove Tribù Zulu tornano a suonare a Carpineto Buskers Festival il 25 Agosto 2013 nella formazione NTZ BUSKERS COMBO con Andrea Camerini alla voce e al flauto, Paolo Camerini al contrabbasso, Roberto Berini al cajon, alle percussioni e alla chitarra e Ludovica Valori al trombone e alla fisarmonica. 

NUOVE TRIBU’ ZULU

La nostra storia inizia all’inizio degli anni novanta nelle piazze e nei vicoli di Roma. La scelta fu quella di andare a suonare sul teatro della strada per cercare amore, gioia, libertà, poesia e soprattutto verità. Così nacquero le Nuove Tribù Zulu, con i primi concerti tra Campo de Fiori e Piazza Navona con chitarre, fiati, contrabbasso, percussioni e voci urlate. Nel nostro stile confluiscono rock, folk, gipsy, punk, ska, classica, tarante, sonorità indiane. Ascoltiamo musica a 360°. La parola africana Zulu significa letteralmente “Gente del Cielo”. Siamo partiti con questo nome guerriero con la voglia di cercare, comunicare, sognare e soprattutto trasformare qualcosa dentro di noi attraverso la grande energia della musica. La musica è vibrazione, incontro con gli altri, scambio, possibilità di crescita, evoluzione. La musica abbatte i muri creati dalle religioni, dalle ideologie, dalle differenze etniche: la razza è una l’Umanità!  Per questo continuiamo a suonare insieme musica sempre in viaggio e ci lasciamo contaminare dai suoni che si librano nell’aria. Movimento è vita, ricchezza, conoscenza.L'impegno nei confronti dei ragazzi è da sempre stata una priorità del gruppo che ha viaggiato organizzando workshop nelle township sudafricane di Johannesburg con i ragazzi di Cosmocity, laboratori e attività nelle scuole elementari di Scampia, fino ad arrivare  in India con il progetto "A Song for Peace" portato nelle città, nei villaggi più remoti e negli slum metropolitani. Nel corso degli anni abbiamo suonato ovunque: dalle centinaia di concerti fatti tra strade, metropolitane e locali fino all’esperienza televisiva accanto ai festival e ai teatri in diversi paesi del mondo.  

In questi anni tra Italia e India abbiamo realizzato un sogno: NOW Nomadic Orchestra of the World. Il viaggio, la contaminazione multiculturale, la ricerca artistica e spirituale sono sempre state per le Nuove Tribù Zulu punto di forza della musica e dell'estro compositivo. L'India è stata la terra fertile che sin dalla metà degli anni novanta ha alimentato costantemente il fuoco creativo del gruppo. Con il progetto NOW, Nomadic Orchestra of the World, nato in India del Nord nel 2007, è la prima volta che un gruppo rock dell’underground italiano forma una big band con i musicisti folk delle tribù nomadi del Rajasthan. 

DISCOGRAFIA
  • SULLA STRADA è il  primo cd (NTZ/Il Manifesto, 2000): un diario di viaggio lungo dieci anni caratterizzato da ritmi balcanici e sonorità mediterranee. Il jazz, il blues e il rock ’n roll-punk, si incontrano con polke e tarantelle dando vita ad imprevedibili percorsi sonori originali e travolgenti in equilibrio tra tradizione e modernità. 
  • Con L’UNIONE DEI MONDI, il secondo CD uscito nel 2003 (NTZ/Rai Trade), il gruppo perfeziona il suo inconfondibile stile bohemien in cui l’identità latino-mediterranea e folk busker delle origini compenetra il linguaggio della world music e le possibilità espressive del rock e del jazz. Tra i cento dischi più belli del 2003 secondo Musica di Repubblica. Premio Lunezia (luglio 2003) menzione speciale per il valore letterario dei testi. 
  • GENTE DEL CIELO (NTZ/Moletto, 2007) è uno straordinario viaggio zingaro, tra sonorità gipsy, accenti folk-rock e passionale sound latino. Le tredici canzoni del CD si susseguono nell’inconfondibile suono acustico del gruppo dove episodi di grande energia lasciano spazio alla ricerca della melodia con arrangiamenti di forte intensità. In questo disco le NTZ aprono la loro valigia gitana e ci raccontano con ironia e leggerezza di questi ultimi quattro anni di inquietudine sociale e spirituale tra India, Africa e amicizie sudamericane. Nei testi di Andrea Camerini emerge il tema del viaggio come iniziazione alla ricerca e allo spirito d’avventura che da sempre caratterizza questo gruppo. 
  • IL SOGNO “Suoni e Visioni d’Amore e Lotta” (Libro + CD) viene pubblicato da Editrice Zona nel 2007: un viaggio attraverso la voce e le poesie di Andrea Camerini, il contrabbasso di Paolo Camerini e la batteria e i disegni di Roberto Berini. Un percorso suggestivo e originale in cui world, rock, sonorità sperimentali e ambient si fondono nel territorio della contaminazione con la poesia contemporanea(Paul Eluard, Pablo Neruda, Jacques Prévert, Federico Garcia Lorca, Nazim Hikmet, Cesare Pavese, Cesare De Bartolomei, Sri Aurobindo).
  • BANJARA! |NOW Nomadic Orchestra of the World| Nuove Tribù Zulu & Gypsies from Rajasthan NTZ/(MATERIALI SONORI, 2012. "Questo è il primo vero incontro artistico tra rock italiano e folk rajasthani: un messaggio di pace e unione oltre le diversità. L’obiettivo di NOW è promuovere i diritti civili delle comunità nomadi e valorizzarne il patrimonio musicale integrandolo con il linguaggio moderno del rock. Il ponte fra oriente e occidente...”. Un progetto documentato nel disco “Banjara!” dove gli splendidi suoni tradizionali della musica popolare e classica indiana dello stato del Rajasthan incontrano l'inimitabile vigore della band romana, uno dei gruppo storici del folk-rock italiano. Nomadi del mondo a ritmo di musica. Brani originali e tradizionali dove si mescolano inglese, italiano, hindi. Il progetto è particolarissimo per il fatto che mai un gruppo musicale italiano folk-rock aveva incontrato l'energia ineffabile dei Bhopa cantastorie del deserto, dei Kalbelya incantatori di serpenti, delle danze dei Banjara..

Commenta


Copyright © 2010 Associazione Culturale Procult | P.IVA 06937941000 | Privacy Policy.